Approvato con determinazione del Responsabile del Servizio di Segreteria n. 3 del 06.10.2020

 

1. FINALITÀ

Il Comune di Ternate riconosce il ruolo fondamentale delle associazioni in senso lato intese nella promozione e nello sviluppo del territorio, della comunità e della qualità della vita. A tale scopo, concede appositi contributi economico finanziari, consistenti nell’attribuzione di somme di denaro, finalizzati al sostegno delle loro attività ordinarie o correlate a progetti, eventi, iniziative, manifestazioni ricorrenti ai sensi degli artt. 3 e 6 del Regolamento dei benefici economici approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 11 del 18 giugno 2020.

 

2. BENEFICIARI

Come previsto dall’art. 4 del citato Regolamento, possono ottenere i benefici economici in questione persone ed enti pubblici e privati, comunque denominati, quali, a titolo meramente esemplificativo, associazioni, fondazioni, enti, organismi, comitati senza fine di lucro, nonché società sportive dilettantistiche per lo svolgimento di attività, progetti, eventi, manifestazioni, iniziative ordinarie e straordinarie che riguardano, anche indirettamente, la comunità locale.

Non possono, invece, ottenere i benefici economici movimenti e partiti politici, né manifestazioni di stampo politico, né coloro che abbiano pendenze amministrativo contabili con l’Amministrazione.

 

3.    RISORSE FINANZIARIE

Come previsto dall’art. 6, comma 4, di detto Regolamento, l’ammontare delle risorse all’uopo stanziate sarà determinato a seguito dell’approvazione da parte dell’Ente del bilancio di previsione per l’annualità 2021.

Le domande presentate saranno assoggettate a un vaglio preliminare di ammissibilità ai sensi dell’art. 5 del sopra citato Regolamento.

Qualora le risorse stanziate dall’Amministrazione Comunale fossero sufficienti alla copertura di tutte le domande giudicate ammissibili, si provvederà alla ripartizione ed erogazione dei contributi secondo le modalità di seguito specificate.

Nell’eventualità in cui, invece, le risorse stanziate dall’Amministrazione non fossero sufficienti alla copertura di tutte le domande giudicate ammissibili, si procederà alla formazione di una graduatoria e alla determinazione della percentuale di copertura delle richieste di contributo giudicate ammissibili secondo le modalità specificate nel presente avviso.

Si precisa che fino all’approvazione del bilancio di previsione per l’annualità 2021 e alla definizione in tale sede delle risorse stanziate – o in assenza di approvazione dello stesso – l’adesione al presente avviso non impegna l’Amministrazione Comunale all’attribuzione dei contributi in oggetto.

 

4.    MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le associazioni che intendono accedere ai contributi previsti devono presentare domanda – a pena di esclusione – entro il 6 NOVEMBRE 2020. Per la domanda deve essere utilizzato lo schema di domanda (allegato A) e devono essere allegati i documenti richiesti come indicati nel medesimo schema di domanda.

La domanda deve essere presentata obbligatoriamente con una delle seguenti modalità:

  • Consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Ternate (presso Ufficio Anagrafe), p.zza Libertà n. 19, 21020, Ternate (VA), piano terra, 0332 942909, negli orari di apertura al pubblico come indicati sul sito internet istituzionale o affissi all’esterno dell’Ufficio medesimo.
  • Trasmissione della domanda, unitamente a tutti gli allegati richiesti, a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Nel caso di trasmissione a mezzo PEC, la domanda deve essere obbligatoriamente corredata della fotocopia di un documento d’identità della persona sottoscrittrice;

  • Trasmissione a mezzo posta raccomandata A/R in busta chiusa indirizzata a:

COMUNE DI TERNATE – UFFICIO PROTOCOLLO

PIAZZA LIBERTÀ, 19

21020 – TERNATE (VA)

Nel caso di trasmissione a mezzo posta raccomandata, si considereranno tempestive le domande spedite entro la data sopra indicata (6 novembre 2020), purché le stesse pervengano all’Ente entro e non oltre cinque giorni (entro il 11 novembre 2020).

Lo schema di domanda e tutta la documentazione necessaria è scaricabile online sul sito internet istituzionale del Comune di Ternate (www.comune.ternate.va.it) nella sezione Bandi di gara.

 

5.    AMMISSIONE DELLE DOMANDE

Entro 30 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione delle domande, una Commissione nominata dal Responsabile dell’Area Affari Generali e formata da dipendenti comunali procederà alla valutazione di ammissibilità delle stesse, quantificando anche l’ammontare totale dei contributi richiesti. All’esito della valutazione, si procederà alla pubblicazione dell’elenco dei soggetti beneficiari con indicazione degli importi, fermo restando che per ogni determinazione in merito all’ammontare del contributo occorrerà attendere l’approvazione del bilancio previsionale per l’annualità 2021 e la verifica della capienza del relativo capitolo.

Per tale vaglio preliminare di ammissibilità si farà riferimento alla coerenza generale con i seguenti criteri esposti nell’art. 5 del Regolamento comunale dei benefici economici:

  • riguardo ad attività ordinaria, […] eventi, manifestazioni e iniziative, riconducibili alle materie elencate all’art. 2:
    1. grado di interesse per la collettività locale;
    2. grado di coerenza con le linee programmatiche dell'amministrazione;
    3. gratuità o meno delle attività programmate;
    4. originalità e innovazione nei settori interessati;
    5. grado di coinvolgimento di realtà associative e/o altri soggetti pubblici o privati operanti sul territorio;
    6. attività che assolvono anche in parte funzioni proprie del Comune;
    7. complementarietà rispetto agli obiettivi e programmi dell’Amministrazione Comunale;
    8. rilevanza pubblica della proposta;
    9. incidenza di altre forme di finanziamento pubblico e/o privato;
  • riguardo alle realtà pubbliche e private, comunque denominate, quali associazioni, fondazioni, enti, organismi, comitati senza fine di lucro, nonché società sportive dilettantistiche:
  1. numero di persone iscritte;
  2. quantitativo di attività, eventi e iniziative organizzate negli ultimi anni;
  3. numero di fruitori potenziali dell’attività proposta;
  4. grado di consolidamento della realtà nel contesto comunale, come evincibile anche dal numero di anni di attività;
  5. inquadramento in una rete che coinvolga, in un’ottica sinergica, altre realtà interne ed esterne al territorio comunale;
  6. prestigio della realtà proponente;
  7. sede e/o ambito di operatività a livello comunale.

Occorrerà, inoltre, valutare che i soggetti richiedenti rientrino tra i potenziali beneficiari ai sensi del punto 2. del presente avviso e che le attività, gli eventi, le manifestazioni e le iniziative proposti presentino carattere ordinario e/o ricorrente, siano in ogni caso di interesse locale e non presentino carattere politico e non siano contrari all’ordine pubblico e/o al buon costume.

 

6. QUANTIFICAZIONE DELLE RISORSE STANZIATE

Entro 30 giorni dall’approvazione del bilancio di previsione per l’annualità 2021, il Responsabile dell’Area Affari Generali provvederà a comunicare l’ammontare delle risorse stanziate mediante avviso pubblicato sul sito internet istituzionale dell’Ente. Provvederà, inoltre, a ripartire le risorse tra le domande ammesse, approvando l’elenco dei beneficiari, salvo che si debba procedere ai sensi dei successivi punti 7. e 8.

 

7. VALUTAZIONE DELLE DOMANDE E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA (eventuale)

Tale fase del procedimento presenta carattere eventuale, in quanto sarà attivata solo nel caso in cui le risorse stanziate dall’Amministrazione Comunale con il bilancio di previsione per l’annualità 2021 non fossero sufficienti alla copertura integrale dei contributi richiesti con le domande ammesse.

Contestualmente alla comunicazione di cui al punto 6., il Responsabile dell’Area Affari Generali incaricherà apposita Commissione, che può essere anche la stessa di cui al punto 5., di procedere alla valutazione delle domande ai fini della formazione della graduatoria mediante la quale si determinerà la percentuale di copertura dei singoli contributi richiesti con le domande ammesse. Il meccanismo di valutazione delle domande che la Commissione è tenuta ad adoperare è quello di seguito esposto.

A ciascuna domanda sarà assegnato un punteggio complessivo derivante dalla sommatoria dei singoli punteggi attribuiti in relazione a ciascuno dei criteri di cui all’art. 5 del Regolamento dei benefici economici. Il punteggio massimo attribuibile per ogni singolo criterio è stato definito dalla Giunta comunale con deliberazione n. 59 del 24.09.2020, esecutiva ai sensi di legge, come segue:

CRITERIO PUNTEGGIO MAX
grado di interesse per la collettività locale 9
grado di coerenza con le linee programmatiche dell'amministrazione 3
gratuità o meno delle attività programmate 6
originalità e innovazione nei settori interessati 3
grado di coinvolgimento di realtà associative e/o altri soggetti pubblici o privati operanti sul territorio 9
attività che assolvono anche in parte funzioni proprie del Comune 9
complementarietà rispetto agli obiettivi e programmi dell’Amministrazione Comunale 4
rilevanza pubblica della proposta 6
incidenza di altre forme di finanziamento pubblico e/o privato 6
numero di persone iscritte 4
quantitativo di attività, eventi e iniziative organizzate negli ultimi anni 6
numero di fruitori potenziali dell’attività proposta 6
grado di consolidamento della realtà nel contesto comunale, come evincibile anche dal numero di anni di attività 9
inquadramento in una rete che coinvolga, in un’ottica sinergica, altre realtà interne ed esterne al territorio comunale 6
prestigio della realtà proponente 5
sede e/o ambito di operatività a livello comunale 9

 

  1. RIPARTIZIONE DEI CONTRIBUTI (eventuale)

Tale fase del procedimento presenta carattere eventuale, in quanto sarà attivata solo nel caso in cui le risorse stanziate dall’Amministrazione Comunale con il bilancio di previsione per l’annualità 2021 non fossero sufficienti alla copertura integrale dei contributi richiesti con le domande ammesse.

All’esito della formazione della graduatoria, la Commissione di cui al punto 7. procederà alla determinazione della percentuale di copertura delle domande ammesse e inserite in graduatoria, nel rispetto del principio che ogni domanda ammessa deve beneficiare di un contributo, seppur marginale rispetto alla richiesta avanzata. Le regole da seguire per la ripartizione dei contributi sono le seguenti:

  1. Alla domanda 1° classificata in graduatoria, sarà corrisposto un contributo pari al 50% della somma stanziata con il bilancio di previsione per l’annualità 2021, fino a coincidenza con la somma richiesta.
  2. Alla domanda 2° classificata in graduatoria, sarà corrisposto un contributo pari al 30% della somma stanziata con il bilancio di previsione per l’annualità 2021, fino a coincidenza con la somma richiesta.
  3. Alla domanda 3° classificata in graduatoria, sarà corrisposto un contributo pari al 15% della somma stanziata con il bilancio di previsione per l’annualità 2021, fino a coincidenza con la somma richiesta.
  4. Tra le domande dalla 4° classificata in poi sarà suddiviso il restante 5% della somma stanziata con il bilancio di previsione per l’annualità 2021, incrementato delle eventuali eccedenze residuate dopo l’attribuzione dei contributi alle domande classificate 1°, 2° e 3° (intendendosi come eccedenze la differenza tra il contributo assegnato e quello richiesto).

Resta fermo che nessuna delle domande dalla 4° classificata in poi potrà ricevere più del 20% della somma da ripartire (5% dell’ammontare stanziato con il bilancio di previsione per l’annualità 2021, incrementato come sopra specificato) né più del 20% del contributo richiesto. In ogni caso, a nessuna delle domande potrà essere attribuito un contributo di ammontare superiore all’importo richiesto.

La graduatoria di cui al punto 7. e la ripartizione dei contributi saranno oggetto di approvazione da parte del Responsabile dell’Area Affari Generali entro 30 giorni.

 

  1. EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI

I contributi saranno erogati entro 60 giorni dall’approvazione dell’elenco dei beneficiari come previsto al punto 6. o al punto 8.

Si precisa che, laddove applicabile ai sensi dell’art. 28 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, i contributi erogati dal Comune di Ternate saranno soggetti a ritenuta d’acconto.

 

  1. RENDICONTAZIONE

Entro il 31 maggio 2022, ogni beneficiario dovrà rendicontare dettagliatamente le entrate ricevute e le spese sostenute complessivamente nel corso dell’anno 2021, avendo cura di evidenziare adeguatamente le spese finanziate mediante il contributo ricevuto dal Comune di Ternate.

La rendicontazione deve essere trasmessa entro il termine indicato con le stesse modalità previste dall’art. 3 del presente avviso per la presentazione della domanda. In caso di trasmissione a mezzo raccomandata, saranno considerate tempestive le rendicontazioni spedite entro il 31 maggio 2022, purché pervengano all’Ente entro il 6 giugno 2022.

 

  1. RECUPERO DEL CONTRIBUTO

Come previsto dall’art. 8 del Regolamento comunale dei benefici economici, il contributo sarà totalmente o parzialmente revocato, con recupero delle somme erogate, nei seguenti casi:

  • Mancata rendicontazione nei termini previsti dal seguente avviso;
  • Realizzazione dell’attività, dei progetti, delle iniziative o delle manifestazioni – relativamente a quelli per cui il beneficio era stato richiesto – in maniera difforme da quanto dichiarato;
  • Realizzazione di un utile d’impresa che rappresenti l’effetto diretto e immediato del contributo attribuito ai sensi del presente avviso;

 

  1. INFORMAZIONI

Referenti per tale avviso pubblico, ai quali sarà possibile rivolgersi per qualunque chiarimento, sono:

  • Giacomo Sansone (tel. 0332 942922, email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.);
  • Laura Tommasi (tel. 0332 942921, email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

 

Ultime notizie

AVVISO PUBBLICO

Manifestazione di interesse per l'individuazione del Nucleo di Valutazione della performance del Comune di Ternate.

Tutte le informazioni disponibili qui.

 

CHIUSURA UFFICIO ANAGRAFE

L'Ufficio Anagrafe - Stato Civile è CHIUSO fino a nuova indicazione.

Per sole urgenze rivolgersi, previo appuntamento, all'Ufficio Tributi/Segreteria.

Per l'accesso agli Uffici Comunali, sempre e solo previo appuntamento, si prega di seguire le indicazioni reperibili in questa pagina.

Avviso pubblico per la concessione di benefici ordinari ad associazioni e altre realtà analoghe

Avviso pubblico ai sensi dell'art. 6 del Regolamento comunale dei benefici economici.

 

Scadenza domande: 6 NOVEMBRE 2020

 

 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna all'inizio del contenuto